Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche

Via G.Salvemini, n°1 06126 Perugia - Tel. 075 3431 - Fax. 075 35047 - C.F. e P.IVA 00150090546                                      martedì 4 agosto 2020 | 16:51:3

LESIONI



Linfoadenomegalie più o meno diffuse associate a formazioni nodulari o processi infiltranti a carico degli organi più svariati, sono le lesioni dominanti, le masse linfonodali possono raggiungere volume ragguardevole fino a parecchie volte quello normale. Nel caso di localizzazioni spleniche l’organo può raggiungere dimensioni estreme tanto da portare a lacerazione della capsula e morte per emorragia interna. Fenomeni emorragici possono determinarsi anche per ulcerazioni della mucosa abomasale. Anche a carico del rene si possono avere lesioni a focolaio con formazioni nodulari di diversa grandezza nel parenchima.

 

Servizio Civile Nazionale.  Sistema Nazionale per l'accreditamento dei laboratori. 



© 2006 Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche.  All rights reserved.