Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche

Via G.Salvemini, n°1 06126 Perugia - Tel. 075 3431 - Fax. 075 35047 - C.F. e P.IVA 00150090546                                      martedì 4 agosto 2020 | 1:9:49

I RIFIUTI



L'Istituto produce una molteplicità di rifiuti classificati e raccolti separatamente, come previsto dal D. Lgs 22/97 e s.m.i.,come:

  • rifiuti speciali pericolosi (percentuale quantitativamente significativa rispetto al totale);
  • rifiuti speciali non pericolosi;
  • rifiuti assimilabili agli urbani.
Tra i rifiuti speciali pericolosi sono compresi i rifiuti sanitari a rischio infettivo (CER 18.02.02) regolamentati dal DPR 254/03.

Dalle attività di necroscopia svolte dall'Istituto, vengono prodotti materiali classificati, dal Regolamento CEE n° 1774/02, come "Sottoprodotti di origine animale - categoria 1 - destinati solo all'eliminazione".

L'Unità Operativa Specialistica Gestione Ambientale assicura e verifica che ogni fase relativa alla produzione, raccolta, trasporto ed eliminazione dei rifiuti/sottoprodotti di orgine animale venga gestita conformemente alle norme di riferimento e più precisamente assicura che:

  • la classificazione dei rifiuti (Codice Europeo del Rifiuti)sia conforme alla normativa attraverso, ove possibile, analisi qualitative;
  • i contenitori utilizzati per la raccolta dei rifiuti/sottoprodotti animali siano conformi alle normative di riferimento e, se necessario, sul trasporto di merci pericolose;
  • i tempi e le modalità di deposito temporaneo all'interno del sede di produzione siano conformi alla normativa di riferimento;
  • le ditte che gestiscono i rifiuti siano iscritte regolarmente all'Albo Nazionale dei rifiuti;
  • i veicoli utilizzati per il trasporto di sottoprodotti di orgine animale siano riconosciuti dalla ASL di competenza;
  • la documentazione correlata alla gestione dei rifiuti/sottoprodotti di orgine animale sia adeguata e correttamente utilizzata (registri di carico e scarico / formulari / documenti commerciali / MUD / altro).

Tutto il personale si impegna a:

  • compiere una corretta raccolta differenziata;
  • a ridurre complessivamente i quantitativi di materiale da conferire allo smaltimento/recupero.

Obiettivo dell'Istituto è quello di assicurare il mantenimento della conformità alle prescrizioni legali ed altre prescrizioni, così come la riduzione quantitativa dei rifiuti prodotti.


Servizio Civile Nazionale.  Sistema Nazionale per l'accreditamento dei laboratori. 



© 2006 Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche.  All rights reserved.