Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche

Via G.Salvemini, n°1 06126 Perugia - Tel. 075 3431 - Fax. 075 35047 - C.F. e P.IVA 00150090546                                      lunedì 19 novembre 2018 | 22:40:11
Sei in : HOME PAGE >> Attività Istituzionali >> Centri di Referenza >> Pestivirus e Asfivirus >> Situazione Epidemiologica

SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA



LA DISTRIBUZIONE

La Peste Suina Classica ha ancora una diffusione a livello mondiale degna di nota. Secondo fonti OIE, tutti i continenti sono interessati dalla presenza della malattia ad eccezione dell’Oceania. Nel continente americano sono attualmente indenni il Canada (dal 1964) e gli USA (dal 1977). All’interno della UE, la malattia è tutt'ora presente sia nei domestici che nei selvatici.
La Peste Suina Africana è segnalata anche al di fuori del continente africano. Nell'UE è presente solo in Sardegna dove, dopo un periodo di endemia protrattosi dal 1978 al 2005, era seguito un silenzio epidemiologico di circa un anno e mezzo, per poi ripresentarsi nei primi mesi del 2007. Al di fuori della UE, viene segnalata in Europa in alcuni Paesi della zona caucasica.

Servizio Civile Nazionale.  Sistema Nazionale per l'accreditamento dei laboratori. 



© 2006 Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche.  All rights reserved.